Freewriting e freewriting diretto

Il freewriting

Il freewriting (scrittura libera) è una tecnica per cominciare a scrivere superando il blocco dello scrittore.

Il freewriting prevede che lo scrittore si obblighi a scrivere per un tempo predefinito, ad esempio per cinque minuti di fila, senza mai fermarsi. Ma su che cosa scrivo se sono bloccato?

Semplice, su tutto ciò che ti passa per la testa in quel momento.

Non ha importanza che le idee siano collegate al tema del tuo lavoro. L’importante è iniziare a scrivere e superare il blocco.

A che cosa serve il freewriting?

A far funzionare la parte del nostro cervello che è talmente concentrata sul problema fino a bloccarsi.

Con il freewriting cominci a scrivere, ed è questo che conta. Quello che scrivi non è importante. Vuoi provare a fare un piccolo esercizio? Ecco le istruzioni.

  1. ESERCIZIO

    Apri un nuovo file o prendi un foglio di carta completamente vuoto.
    Scrivi per 30 secondi tutto quello che ti passa per la testa, senza badare a parole sballate, errori di ortografia, sintassi e distrazione. Non guardare fuori dalla finestra, non cercare suggerimenti nelle cose che ti stanno intorno. Segui soltanto i pensieri che ti passano per la testa. Se hai un vuoto mentale, rileggi l’ultima frase che hai scritto e ricomincia prendendo spunto da questa.

Il freewriting diretto: un’ottima tecnica per generare idee utili

Per chi scrive per professione, è molto utile una variante del freewriting, chiamata “freewriting diretto”. Mentre il freewriting puro consiste essenzialmente nella scrittura di un flusso di coscienza, senza alcun punto di riferimento se non i pensieri che passano per la testa nel momento in cui si scrive, nel freewriting diretto c’è un tema da cui partire.

Il freewriting diretto è molto utile per superare il blocco e generare idee relative a un tema che ci interessa.

ESEMPIO

Se dobbiamo produrre delle idee sul nostro nuovo servizio di assistenza, il freewiting diretto potrebbe portarci a generare idee tipo assistenza, contatto con le persone, cortesia, gentilezza, sorriso, rapidità e così via. Tutte parole e associazioni che poi ti serviranno per la scrittura dei testi.

  1. ESERCIZIO

    Prendi il primo libro che ti capita a tiro. Apri una pagina a caso, e leggi la prima parola che vedi. Scrivila su un foglio. Ora prendi un foglio bianco e scrivi questa parola in cima al foglio. Inizia a scrivere tutto quello che ti passa per la testa associato a questa parola. Se il flusso di coscienza ti allontana dalla parola, “reindirizzalo” verso questo tema. Quando la scrittura si ferma, rileggi la frase in cima al foglio e ricomincia a scrivere.

Ricordati di noi!