A cosa serve la revisione dei testi

A cosa serve la revisione dei testi?

Un testo scritto male ha diverse conseguenze: la perdita o mancanza di attenzione da parte del lettore, la riduzione della credibilità di chi scrive, l’incomprensione del messaggio. Possono diventare conseguenze più o meno gravi se, ad esempio, il tuo testo serve per recuperare un cliente da 100.000,00 €, farti avere una promozione o insegnare come si fa la respirazione bocca a bocca.

La distinzione tra scrittura e revisione è in realtà fittizia: rivediamo quando scriviamo e scriviamo quando rivediamo. La distinzione, però, utile per chi scrive. Serve per farti comprendere che la scrittura di un testo efficace non finisce quando hai scritto la prima stesura, ma quando lo hai rivisto per bene.

La revisione richiede tempo

Per rivedere un testo ci vuole tempo. Di solito l’esperienza permette di velocizzare il processo anche quando si ha poco tempo, ma è un’attività molto rischiosa. Pianificare il lavoro è il modo migliore per non dover poi fare una revisione superficiale. Se il testo da rivedere è un e-mail di 20 righe puoi anche finire la prima versione e rivederla per un’ora prima di spedirla. Ma se il tuo lavoro è un’importante relazione di 50 pagine, per rivederla ci vorrà molto tempo. Il nostro consiglio è: calcola per la revisione almeno il doppio del tempo che hai impiegato per scrivere.

Decidi il livello della revisione

La revisione e la correzione sono lavori impegnativi, stancanti e anche noiosi: ti costringono a essere molto attento e cercare il “pelo nell’uovo”, spesso con un gran dispendio di tempo.

Ma non tutti i testi hanno sempre bisogno di una revisione dettagliata: comprendere fin dall’inizio quanto deve essere profonda la revisione ti aiuta a risparmiare energia per quando la revisione deve essere fatta e anche bene.

Spesso il messaggio che devi comunicare è semplice, breve, immediato, informale. In questo caso, la revisione può essere sbrigativa. In altri casi, come per un testo lungo, complesso e importante (ad esempio, una relazione aziendale o i testi di un sito web), la revisione deve essere approfondita e accurata.

Dopo aver letto attentamente il testo puoi decidere di quale tipo di revisione hai bisogno. Per alcune pagine ti basterà solo eliminare errori ortografici o sostituire qualche parola ripetuta con un sinonimo. In altre sezioni del documento dovrai rivedere interi paragrafi o pagine. Come detto in precedenza, se hai lavorato bene su obiettivi e destinatari non avrai bisogno di buttare intere parti, ma è un’eventualità che devi prendere in considerazione.

Prima di correggere le bozze, ti conviene quindi decidere qual è il livello di revisione più indicato. Per semplicità possiamo dividere i livelli in “tre gradi di gravità”.

Ricordati di noi!