Forma positiva e colloquiale

Usa la forma positiva

Usa il meno possibile termini e frasi negative, come “non, non dovresti, non si può” perché l’uso frequente delle negazioni diminuisce l’efficacia del testo.

Al contrario, se le usi con giudizio sono molto utili per evidenziare i punti importanti e aggiungere enfasi e immediatezza al testo.

ESEMPIO

NO! L’ingegnere non vi può ricevere prima delle 16.
SI! L’ingegnere vi può ricevere dalle 16.

Il significato delle due frasi è uguale, ma la prima suggerisce un impedimento, la seconda una possibilità. Abbiamo evidenziato le buone notizie e messo in secondo piano quelle brutte.

UN ALTRO ESEMPIO

NO! Il regolamento vieta gran parte delle transazioni.
SI! Il regolamento consente alcune transazioni.

Scrivi come parli (se parli bene!)

Nelle università, nella Pubblica Amministrazione e in molti altri contesti formali, si applicano ancora le regole che abbiamo imparato a scuola. Nella business writing, invece, le regole imparate a scuola non sono lo standard: la scrittura professionale si rifà alle conversazioni.

Dovresti scrivere come se stessi sostenendo una conversazione professionale dal vivo.

È importante ricordare che avvicinarsi al linguaggio parlato non significa esprimersi in modo sciatto, scorretto o gergale: così come non faresti errori di grammatica in una conversazione di lavoro, così non ne devi fare nei testi scritti.

Ricordati di noi!