L’obiettivo deve essere realistico e raggiungibile

Per aiutarti nella scrittura di un testo efficace, il tuo obiettivo deve essere realistico.
Riprendiamo l’esempio precedente della vernice NOGRAF.

“Voglio spingere tutti i rivenditori di vernice italiani a diventare nostri partner nella vendita di Nograf”.

Questo tipo di obiettivo è irrealistico, perché presuppone che l’azienda abbia mezzi, competenze e capacità di penetrazione commerciali infinite. Scrivere seguendo questo tipo di obiettivo serve solo per sprecare risorse. Ti costringe ad esagerare per cercare di convincere il lettore, pregiudicando la qualità del testo, senza darti la certezza di riuscire a raggiungere risultati.

Per capire se l’obiettivo che ti stai prefiggendo è realistico, devi giudicare con buon senso e saggezza, perché dipende da molti fattori, compreso il tipo di prodotto, il prezzo, il rapporto con i consumatori/rivenditori e così via. Un obiettivo che potrebbe sembrare irrealistico per un’azienda, può non esserlo per un’altra.

L’obiettivo deve essere raggiungibile

Un obiettivo è raggiungibile quando a un’analisi razionale dimostra che, investendo tempo e risorse, può essere “presumibilmente” raggiunto. Non avremo la certezza di riuscirci, ma l’importante è che non sia evidente che non ce la faremo.
Ritornando al nostro obiettivo sulla vernice NOGRAF:

“Voglio spingere 1 rivenditore su 4 a prenotare la partecipazione al seminario dimostrativo del 20 ottobre compilando e rispedendo entro il 20 settembre il modulo allegato alla lettera.”

Si dimostra un obiettivo specifico, realistico e raggiungibile.

“Voglio spingere 1 rivenditore su 4 a prenotare la partecipazione al seminario dimostrativo del 20 ottobre compilando e rispedendo entro domani il modulo allegato alla lettera.”

E’ un obiettivo realistico ma irraggiungibile, perché è teoricamente perseguibile ma non con questi tempi così ristretti!

Ricordati di noi!